Get a site

Tour del Nord Albania


Un tour del nord Albania, in una terra dominata dall’imponente ed autoritaria presenza delle Alpi Albanesi e una massicia area monutosa e verde scalfita da cime tremende grigio-bianche e squarciate da fiumi torrentuosi e laghi di specchio. A ovest, sulle laminate lagune di sabbia al termine delle concave vallate, si scaglia l’Adriatico. Un viaggio vertiginoso in tempi dilatati, attraverso paesaggi surreali e remota modalità di preservare la vità e l’essere parte di un, emozionanti

Programma di viaggio:
1° giorno:
attesa degli ospiti al loro arrivo all’aeroporto di Tirana, sistemazione in albergo e passeggiata esplorativa ed introduttiva nel centro della città.
2° giorno:
Partenza la mattina per estremo nord-est d’Albania, Vermosh. Da Tirana raggiungeremo Scutari, attraversando la pianura di Lezh e accostando la prima cattena montuosa che si affaccia alla costa Adriatica. Da Scutari, percorendo la costa est del lago di Scutari fino al confine con Montenegro, dove poco prima del confine con Montenegro ci inoltriamo a est verso le Alpi. Qui perrcorreremo 90 km di paesaggi maestosi, tra impervide cime, gole, fiumi, valate e boschi.
3° giorno:
Oggi faremo a ritroso il percorso di Ieri fino a Koplik, dandoci il tempo necessario per contemplare il paesaggio con soste nei punti più risalienti. A Koplik ci dirigeremo verso Thethi, fermandoci però per la notte a Boge.
4° giorno:
Oggi una volta raggiunto Thethi in mattinanta, visistermo nel paese la chiesa, il museo etnologico e la cascata di Thethi. Scendermo dalla cascata nel paese passeggiando per il sentiero che accosta il torrente di Gruna. Dopo il pranzo faremo rientro a Scutari dove prenotteremo. Nelle ore di pomerigio visisteremo il castello di Rozafa e la moschea, mentre la sera in occasione della cena visitermeo la parte più risaliente della città, la vecchia Scutari.
5° giorno:
Partiremo da Scutari per raggiungere la diga del lago di Koman, qui prenderemo il batello con il quale navigeremo per circa 3 ore sul fiume Drino. Scenari irreali, creste verdi e guzze cime bianche si rispechiano sulla superfice dell’acqua. Al termine della navigata riprendermo il viaggio in auto per raggiungere la Vale di Valbona e assistere ad un altro rarò paesaggio delle alpi albanesi.
6° giorno:
Da Valbona ritorneremo a Bajram Curri, da dove ci direigeremo a est in direzione Tropoja. Dopo aver attraversato l’altopiano di Tropoja passeremo in Kosovo, prima a Gjakova e poi a Prizeren e poi rientreremo di nuvo in Albania tramite Kukes, dove prenotteremo.
7° giorno:
Da Kukes, percorendo l’autostrada di Kombi, ci recceremo nel parco di Lura, dove visitiremo i laghi carsici. Durante la strada ci fermeremo ad esplorare quanto più possibile la grotta di Merkuthi. Dopo il prazzo scenderemo dal parco di Lura nella laguna di Patoku, da dove risaliremo a Kruja dove visiteremo la sede principale della sede dell’ordine musulmano dei Bektashiani sul monte Kruja.
8° giorno:
A Kruja visiteremo in mattinata la Fortezza con il museo di Skenderbeg e il mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato e poi scenderemo sulla costa per attraversare il Capo Rodoni e raggiungere il Golfo di Lalsi per il pranzo. Dopo pranzo, seguendo il lungomare arriveremo a Durazzo in visita al parco archeologico e poi per cena a Tirana.
9° giorno:
Arrivato al nostro ultimo giorno, all’orario previsto gli ospiti verranno accompagnati all’aeroporto e se possibile, tempo permettendo, una visita del centro di Tirana.